lunedì 24 novembre 2014

Timberkube: un nuovo sistema per costruire case prefabbricate in legno

Arrivano delle novità nel mondo delle costruzioni. Il cantiere si trasforma in una moderna industria dove, una linea di produzione che vanta moderni impianti e processi, assemblerà il vostro edificio. L’idea è di un imprenditore piemontese che ha visto nell’attuale filiera edile, spesso migliorata nei materiali ma mai nel processo, un procedimento ormai inadeguato alle esigenze contemporanee. Tuttavia qualcosa di “diverso” in questo settore esisteva già, come la costruzione modulare, introdotta negli anni Settanta e diventata poi consuetudine in paesi come Stati Uniti, Regno Unito e Nord Europa. Proprio questa tecnologia, cuore di Timberkube, è stata ripresa e rivisitata adeguandola agli standard abitativi europei, alle attuali esigenze di risparmio, al benessere e alla bio-compatibilità. Il prodotto ora proposto è così un concentrato di tecnologia e design a costo contenuto. Vediamo come funziona.
La linea di produzione è realizzata all’interno di uno stabilimento industriale alle porte di Alba, dotato delle attrezzature necessarie all’assemblaggio e alla movimentazione dei moduli, dove gli operai altamente specializzati lavorano protetti dal caldo, dal freddo e dalla pioggia, in ambienti perfettamente illuminati, dotati di moderni utensili e con l’appoggio e la supervisione del reparto progettuale che risiede in locali adiacenti la produzione. La produzione parte dalla struttura: muri e solai, esclusivamente in legno, costituiscono al contempo l’ossatura e l’involucro dell’edificio conferendogli la caratteristica di poter essere completato e poi movimentato fino al cantiere.
Il completamento in azienda comprende:

  • inserimento di isolanti in intercapedine e a cappotto.
  • predisposizione e montaggio impianto elettrico, idrico, termico e ventilazione meccanica.
  • massetti e sottofondi a secco.
  • porte e finestre. 
Gli elementi, o moduli, allestiti su specifiche del committente sono quindi pronti per esserecaricati su normali autocarri ed essere trasferiti al luogo di installazione dove squadre specializzate provvederanno ad agganciarli alla fondazione precedentemente predisposta e tra di loro. In ultimo saranno eseguite le operazioni di finitura quali la rasatura del cappotto, la posa delle tegole, la stuccatura dei giunti e la tinteggiatura interna ed esterna.
Completa la bontà del prodotto l’utilizzo esclusivo del legno come involucro e struttura, il quale avendo una conducibilità termica 10 volte inferiore rispetto al cemento ed elevato potere fonoisolante, permette di realizzare edifici in bio-edilizia di alta qualità e salubrità sia per noi sia per l’ambiente circostante. L’ulteriore risultato dell’impiego di questa tecnologia è quello di favorire le scelte dei committenti e il lavoro dei progettisti, consentendo ampia libertà di progettazione ma evitando gli imprevisti tipici del cantiere. I progettisti inoltre troveranno l’immediatezza del sistema un valido spunto per esaudire le richieste dei loro clienti: dalla casa, al condominio, all’ufficio, al locale commerciale.
Posta un commento