mercoledì 7 novembre 2007

Come spostare le proprie pagine senza perderne traccia

Uno dei proplemi principali degli sviluppatori che fanno il restiling di un applicazione web e quello di non perdere il buono che c'è.

Per risolvere parzialmente questo problema possiamo sfruttare una soluzione "pulita" con il Redirect 301 “Moved Permanently”, molto importante per chi fa SEO (Search engine optimization). Questo redirect indica che la pagina è stata spostata definitivamente al nuovo indirizzo, facendo in modo che gli spider dei maggiori motori di ricerca indicizzino la pagina nuova sostiuendola a quella vecchia.

Per eseguire un Redirect 301 “Moved Permanently” con codice C# in ASP.NET sono sufficienti le seguenti righe:

HttpContext.Current.Response.StatusCode = 301; HttpContext.Current.Response.AddHeader(”Location“, redirectUrl);



L’errore comune è quello di fare un Response.Redirect, dopo aver settato lo status a 301, e questo è sbagliatissimo in quanto causa un redirect 302 “Moved Temporarily” che indica che la pagina è stata mossa temporaneamente, ed in questo caso gli spider non indicizereranno il contenuto della pagina di destinazione e potremmo essere considerati degli spammer per un uso "fraudolento" della pagina spostata.



Per maggiori informazioni a riguardo delle ottimizzazioni SEO con ASP .NET, vi consiglio di guardare il Webcast di Andrea Boschin:


Link:  Tecniche di Search Engine Optimization con ASP.NET 2.0



Technorati Tag:

,

,

,

,

Posta un commento